Showcase

Città di Castello Rugby Prima Squadra 2011/2012

Città di Castello Rugby Prima Squadra 2011/2012

La squadra festeggia la vittoria con il nuovo fantastico striscione....more »

NUOVA STRUTTURA

NUOVA STRUTTURA

Procede a marce forzate la realizzazione ...more »

ASD Città di Castello Rugby

Il Città di Castello Rugby é nato nel 2003 grazie alla passione del suo ideatore Marco Notarianni e di un gruppo di amici che ha intrapreso la scommessa affascinante di lanciare in Alta Valle del Tevere uno sport che fino ad allora era conosciuto soltanto attraverso la televisione.

Oggi, quella che poteva sembrare una scommessa azzardata può considerarsi vinta: dopo soli nove anni, quel primo gruppo di appassionati e di curiosi è diventato una società solida, protagonista a pieno diritto del panorama rugbistico italiano con circa 200 tesserati di tutte le età provenienti da tutta la vallata, che portano le varie formazioni del Città di Castello Rugby a distinguersi in tutte le competizioni cui partecipano.





Con la vittoria ci Camerino il Castello Rugby si porta a casa il campionato!

 

Città di Castello vince a Camerino e conquista con una giornata di anticipo il campionato!

Era la partita più attesa del campionato, quella che vale un'intera stagione e il Città di Castello non ha tradito le attese centrando la diciassettesima vittoria consecutiva. La formazione di Fullman si presentava infatti sul campo del Cus Camerino ancora imbattuta e decisa a mantenere questo primato. Missione compiuta per gli umbri che si sono imposti 31 a 8 aggiudicandosi anche il punto di bonus garantito dalle quattro mete.

Il primo tempo è tutto di marca tifernate; dopo pochi minuti il Città di Castello riesce a concretizzare una mischia ordinata sui cinque metri camerti andando a marcare la prima meta con Ciotti che supera la difesa avversaria e schiaccia praticamente in mezzo ai pali. Il copione si ripete alcuni minuti dopo: l'azione che porta ancora Ciotti alla marcatura pesante è molto simile alla precedente, ancora una mischia e ancora una corsa solitaria e ancora meta. Il punteggio sale sul 14 a 0 per la squadra ospite che accresce ancora il vantaggio con un calcio di punizione. A questo punto ci si attende la reazione dei padroni di casa ma il Città di Castello non ha alcuna intenzione di rallentare e sfruttando una disattenzione della difesa giallo-nera realizza ancora una meta grazie a Bianchi. Il punteggio sale sul 24 a 0. Nel finale di prima frazione la formazione marchigiana dimostra di meritare il secondo posto e seppur con un uomo in meno riesce a mettere in difficoltà la difesa della capolista fino a marcare la meta (non trasformata) che riapre parzialmente il match. Un calcio di punizione a favore dei padroni di casa fissa il punteggio del primo tempo sul 24 a 8 in favore degli ospiti.

Come troppo spesso è accaduto in questa seconda parte della stagione, il Città di Castello nel secondo tempo subisce il ritorno della squadra avversaria. La seconda frazione è infatti in gran parte controllata dagli universitari che in più di occasione mettono in difficoltà la difesa tifernate. Gli sforzi dei padroni di casa però non riescono a concretizzare questa superiorità sia a causa di qualche errore di gioco ma anche grazie ad una coraggiosa difesa del Città di Castello che riesce ripetutamente a fermare gli attacchi avversari. Nel finale i blu-fioriti reagiscono e si ripropongono nella metà campo camerte, mettendo fine ad una difficoltà durata gran parte del secondo tempo e realizzano anche la quarta meta con il capitano Buono che approfitta di una punizione battuta velocemente per schiacciare in meta. Risultato finale 31 a 8 per il Città di Castello che continua la sua striscia vincente ancora ininterrotta. Un applauso doveroso alla squadra del Cus Camerino che in questa partita, come nell'arco di tutto il campionato, si è dimostrata squadra solida e compatta.

Domenica nell'ultima partita del campionato ore 15.30 a Città di Castello arriva il fanalino di coda del Moscosi per quella che sarà sicuramente una bellissima domenica di sport e festa per gli ormai matematicamente vincitori del campionato del Città di Castello Rugby!

SIETE TUTTI INVITATI, AL TERMINE DELLA PARTITA, A FESTEGGIARE CON NOI! SALSICCE PORCHETTA DOLCI E BIRRA PER TUTTI! A DOMENICA...

 

ULTIMA GIORNATA CITTA' DI CASTELLO RUGBY VS. MOSCOSI

Con il campionato già in tasca a una giornata dalla fine, il Castello Rugby si prepara per una giornata di sport e soprattutto di FESTA!

Siete tutti invitati domenica 1 aprile ad assistere alla partita (ore 15.30) e subito dopo a festeggiare insieme a noi la tanto desiderata vittoria del campionato di serie C!                                                                                                           Perciò accorrete numerosi e pronti a tutto!

PORCHETTA SALSICCE E BIRRA PER TUTTI!


FORZA CASTELLO!

Balabiot colpisce ancora!

E' giunta l'ora di dare a Cesare quel che è di Cesare...anzi di Roberto! Ebbene sì!

Se il Castello Rugby sta difendendo, vittoria dopo vittoria, il primo posto in questo campionato ricco di sorprese, il merito è anche suo!

Il nostro fan numero uno, Roberto Boioli, ha superato ancora una volta se stesso con un'altra fantastica opera d'arte che celebra i tifernati calati nel mondo dei Galli "Asterix e Obelix".

Grazie ancora Balabiot!

Il Città di Castello Rugby mantiene la vetta!

Dopo le due vittorie consecutive con Gualdo&Nocera Rugby (55-8) e Guardia Martana (0-62) continua la scia positiva dei tifernati!

Grande e sofferta vittoria del Città di Castello Rugby che domenica ha affrontato gli Amatori Perugia in quella che fino ad oggi è stata la partita più bella e combattuta del campionato tifernate.

Sul campo di “Pesci d’oro” infatti la storica rivale perugina ha venduto cara la pelle in un incontro che si è deciso solo nei secondi finali e che ha visto i padroni di casa uscire vincitori con un risicato 19 a 17.

Il primo tempo vede scendere in campo un Città di Castello determinato e vivace, in grado di imporre il suo gioco alla mano e di tenere gli avversari chiusi nei propri ventidue. Dopo un botta e risposta di calci di punizione i tifernati riescono ad allungare grazie alla meta di Tofanelli che riesce ad intercettare un pigro passaggio tra due giocatori perugini e termina la sua corsa in mezzo ai pali avversari. Il Città di Castello sfrutta il buon momento e continua a premere sugli ospiti che non riescono a fermare le folate offensive della formazione di Fullman ma ha il demerito di non concretizzare a pieno le occasioni create andando al riposo sul 16 a 3.

Il secondo tempo vede scendere in campo un Perugia trasformato e un Città di Castello irriconoscibile. Sin dai primi minuti la squadra di casa si ritrova chiusa nei pressi della propria area di meta nel disperato tentativo di arginare gli attacchi dei nero-verdi che, sfruttando una maggiore fisicità riescono infine a trovare la meta tecnica assegnata dall’arbitro per falli ripetuti in prossimità della linea di meta. Gli Amatori rientrano in partita, il Città di Castello esce.

La meta subita non ha l’effetto di svegliare i padroni di casa che non reagiscono e continuano a subire il gioco fisico degli avversari fino a quando, a tre minuti dalla fine, non subiscono la meta del sorpasso: i perugini riescono infatti a bucare una distratta difesa tifernate e si portano sul 16 a 17.

Solo a questo punto i padroni di casa si svegliano e reagiscono portandosi in maniera quasi disperata nei ventidue avversari alla ricerca di punti. A questo punto la fortuna gira dalla parte della capolista che riesce a pochi secondi dal fischio di chiusura a guadagnarsi un calcio di punizione proprio sotto ai pali perugini grazie ad un placcaggio alto subito da Dall’ara che bene si era insinuato in un varco lasciato libero dalla difesa. I tre punti permettono ai tifernati di riportarsi avanti nel punteggio con solo pochi secondi da giocare. C’è infatti solo il tempo di battere il calcio di ripresa del gioco: il Città di Castello riceve e fa uscire il pallone guadagnando una vittoria che sembrava ormai sfumata.

 

Formazioni: Mariacci, Brahmi, Chieli, Ciotti, Brilli, Tofanelli, Del Bene, Gambacci, Ferruzzi, Gasparri, Benedetti, Cestini, Pancrazi, Castiglia Bianchi.

Subentrati: Dall’ara, Barbagli, Tonelli, Giorni,Buono, Romanelli.

Meta: Tofanelli

Calci piazzati: 3 Tofanelli

Domenica 11/03 il Città di Castello Rugby affronta in casa il Porto Sant'Elpidio alle 14 e 30. Siete tutti invitati!

Perugia Senior vs Città di Castello Rugby 16-34

 

Ennesima prova di forza del Città di Castello Rugby che domenica si è imposto sul difficile campo del Perugia Senior con il punteggio di 34 a 16, realizzando anche quattro mete che hanno garantito alla formazione tifernate anche il punto di bonus. Vittoria storica poiché si tratta della prima volta in cui il club tifernate riesce a violare il campo di Perugia.

L'importanza del match ha condizionato le prime fasi di gioco in cui le due formazioni hanno cercato di tenere lontano la squadra avversaria dai propri ventidue con frequenti calci di spostamento e poco gioco alla mano. Con il passare dei minuti il Castello è riuscito a superare gli iniziali timori e poggiandosi su una mischia sontuosa, che si è dimostrata superiore a quella perugina durante tutti gli ottanta minuti, riusciva a riproporre la fluidità e il ritmo di gioco, veri e propri marchi di fabbrica della stagione tifernate. Così dopo essersi portata in vantaggio grazie ad un calcio di punizione, la formazione ospite riusciva a superare la linea difensiva avversaria grazie a Giorni, abile nello sfruttare un ottima azione di squadra. Non paghi del vantaggio i "blu-fioriti" hanno continuato a premere sulla squadra di casa che raramente riusciva a rendersi pericolosa e con un altro calcio di punizione e una meta di potenza di Ciotti, che trasformava in punti l'ennesimo pallone rubato su introduzione avversaria dalla mischia, spingevano il risultato sul 20 a 3 per la squadra in trasferta. Il Perugia Senior riusciva a limitare i danni, a fine primo tempo, con un calcio di punizione che fissava il punteggio sul 20 a 6.

Nel secondo tempo come da copione i padroni di casa sono rientrati in campo con maggiore determinazione, scottati da un primo tempo in cui non erano riusciti a mettere in seria difficoltà la formazione altotiberina. Ma il Città di Castello reagiva prontamente alla nuova offensiva, ricacciando indietro gli avversari grazie alla seconda meta di uno scatenato Ciotti. A questo punto perugini riuscivano a marcare una meta sfruttando una maul derivante da una touche nei cinque metri tifernati riaccendendo qualche speranza di rimonta. Speranza subito spenta dalla meta di Cecconi che concretizzava un ottimo schema da touche guadagnando così il punto bonus, nonostante la spalla lussata ad inizio azione, per poi essere costretto alla sostituzione. La partita tornava così saldamente nelle mani del Città di Castello e a poco è servita la meta nel finale del Perugia Senior se non ad ridurre il passivo.

Il Città di Castello Rugby consolida così la vetta della classifica e aggiunge un ulteriore vittoria ad un campionato che sinora non lo ha mai visto battuto sul campo da gioco.

Formazione: Mariacci, Brilli, Chieli, Ciotti, Giorni, Tofanelli, Del Bene, Cecconi, Ferruzzi, Selvi, Benedetti, Cestini, Pancrazi, Castiglia, Bianchi

Subentrati: Mazzoni, Dall'Ara, Romanelli, Tonelli, Chiesi, Barbagli, Gambacci.

Mete: 2 Ciotti, Cecconi, Giorni; Trasformazioni: 4 Tofanelli

Calci di punizione: 2 Tofanelli

Articolo di Lorenzo Tofanelli

Rugbisti in comune...

Tag: 2011-2012

Oggi, alla presenza dell'Assessore allo Sport del Comune di Città di Castello Massimo Massetti, è stato consegnato in via ufficiale il Calendario 2012 del Rugby Città di Castello illustrando l'iniziativa benefica a favore delle popolazioni colpite dall'alluvione.
Inoltre è stata pianificata l'esposizione a Città di Castello delle stesse foto realizzate dal Fotografo Professionista Riccardo Mendez per la Mostra RugBIG che si era tenuta a Sansepolcro e ora si terrà, a breve, anche a Città di Castello.
Si Ringrazia Francesco Polidori per la fotografia.